Gli spot pubblicitari sono contenuti video che possono essere veicolati in televisione oppure in rete e sono un prodotto molto efficace per ottenere risultati di visibilità, vendita e cura dell’immagine. Ovviamente esistono regole molto precise su come questi devono essere realizzati, motivo per cui solitamente ci si affida ad una buona agenzia specializzata nella produzione di spot pubblicitari a Milano o dintorni. Quali sono le caratteristiche di uno spot pubblicitario? Come deve essere realizzato affinché abbia efficacia? Qual è la durata massima di questo contenuto? Ecco le risposte a tutte queste domande.

Lo spot pubblicitario per il web

Se navighi spesso in rete ti sarai reso conto da solo di quanto sia fastidioso dover attendere la fine di uno spot video, senza parlare della difficoltà ad individuare la X per chiudere l’inserzione. Questa pratica non è tra le più corrette ma, vista la sua diffusione, è sicuramente la più remunerativa. In alcuni casi le aziende si mantengono sui quindici secondi mentre molto spesso gli spot video sul web possono arrivare fino a trenta secondi. Se ti sembra un lasso di tempo breve, prova a fermarti un attimo e a contare fino a trenta: cosa noti? Che questa manciata di secondi sembra non finire mai, soprattutto se precede l’apertura di un contenuto di tuo interesse che viene barricato da una pubblicità che sei obbligato a guardare.

Il posizionamento degli spot in questa modalità fa parte di un sistema di guadagni che coinvolge il volume di click e di visualizzazioni e, difatti, si posiziona solamente su quei contenuti che hanno maggior carica virale. Guardare uno spot prima di un contenuto e attendere che finisca, come immaginerai, non è il miglior modo di fare pubblicità. Non trovi? Per lo meno in alcuni casi hai la facoltà di chiudere lo spot dopo che siano trascorsi quattro o cinque secondi, soprattutto se il prodotto o servizio pubblicizzato non è pertinente ai tuoi interessi.

Lo spot pubblicitario in TV

Per la televisione gli spot hanno una medesima durata ma sono inevitabili perché vengono assemblati in uno slot che interrompe la programmazione. Gli spot televisivi, quindi, vengono accorpati uno dietro l’altro e durante l’arco di un film o di uno show vengono trasmessi in maniera ripetitiva. L’efficacia in questo caso è differente, così come il sistema di monetizzazione e quello di monitoraggio delle performance. Nonostante queste sostanziali differenze, spot televisivi e web sono accomunati dall’esigenza di mostrare un preciso messaggio nel minor lasso di tempo possibile.

Se per la TV la brevità deve coincidere con l’efficacia comunicativa, sul web l’obiettivo è quello di individuare il pubblico potenzialmente interessato, intercettandolo sulle pagine internet che frequenta maggiormente. La durata, quindi, non è il solo valore su cui gli esperti devono fondare la produzione perché ci sono da considerare anche il target, il budget, l’efficacia del messaggio e il posizionamento. Il tutto deve coincidere con un prodotto chiaro e interessante, capace di irrompere nell’attenzione dell’utente che è immerso tutto il giorno in un flusso continuativo di informazioni e pubblicità.

Categories: Web Marketing

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *