Oggi qualsiasi azienda o professionista deve avere una presenza online, e se volete appoggiarvi a un professionista è utile sapere come scegliere una web agency.

Oramai anche per le piccole imprese è vantaggioso avere un proprio sito, che diventa una sorta di biglietto da visita per i clienti. E naturalmente anche valutare una presenza sui social, cosa che richiede un costante di aggiornamento. Se avete qualche conoscenza in materia, potete anche cominciare a muovere i primi passi da soli. Ma se il vostro obiettivo è sfruttare le potenzialità del web marketing e fare crescere la vostra azienda, può essere il caso di rivolgervi a una web agency adatta al vostra business

Scegliete la web agency in base al vostro obiettivo

Dovete partire sapendo ciò che vi serve. Chiedetevi qual è il vostro obiettivo: un nuovo sito o una app? Oppure una campagna pubblicitaria che sfrutti social e motori di ricerca? Sapendo ciò che volete, potrete valutare ciò che vi viene offerto. E se la vostra attività si poggia su e-commerce o e-learning, valutate anche le competenze di web marketing management delle agenzie che state valutando.

Ecco alcuni spunti per cominciare a valutare l’agenzia cui rivolgervi.

1.      La mission

Le web agency sono aziende esperte dei prodotti web, dal design alla promozione. Negli ultimi anni si sono moltiplicate, per cui vale la pena sapere come scegliere quella che fa al caso vostro. Non tutte si occupano delle stesse cosa. A grandi linee, possono essere divise in due macro categorie: quelle orientate alla creazione di prodotti web e quelle più incentrate sulla promozione..

Nel primo gruppo, rientrano le società specializzate nella creazione di siti e portali, e-commerce, app e altri prodotti online. Le società invece indirizzate al marketing si occupano di comunicazione e pubblicità, solitamente sfruttando risorse di cui l’azienda già dispone.

Naturalmente ci sono web agency che offrono i due servizi contemporaneamente. Ciò che è importante, è che voi abbiate le idee chiare su cosa vi serve per scegliere quella più adatta a voi. Per comprende su che tipo di prestazioni una web agency ha esperienza, valutate chi sono i professionisti che la compongono; le loro competenze creano l’indirizzo professionale dell’attività.

2.      Il sito della web agency

Sembrerà banale ma il primo passo per valutare una web agency è osservate attentamente il suo sito. Non limitatevi a un generico giudizio estetico di primo impatto. I gusti possono essere diversi, e soprattutto quello che dovete comunicare voi è diverso da quello che deve comunicare una web agency. Valutate invece la facilità di navigazione, la ricchezza delle informazioni, la correttezza dei testi.

Non riuscite a trovare quello che cercate e vi perdete fra le pagine? Forse è il caso di valutare altro e scegliere una web agency diversa.

3.      Progetti personalizzati

Il progetto che vi propone una web agency deve essere fatto su misura per voi: tenere conto di chi siete e, soprattutto, di quelli che sono gli obiettivi che volete raggiungere. È là che volete arrivare e che la web agency deve accompagnarvi.

I traguardi potete definirli insieme; su questi si baserà la strategia marketing e/o la realizzazione dei prodotti digitali. Se però il progetto presentato non vi sembra rispondere alle vostre necessità, chiedete di essere più specifici e di avere un approccio più personalizzato. Non siate troppo rigidi: può servire qualche tempo per trovare la strada giusta. L’importante è che il dialogo sia produttivo.

4.      Il preventivo

È indubbiamente una voce importante, ma ricordate che risparmiare a tutti i costi non è sempre un affare. Partite da un vostro budget e valutate quali servizi vi vengono offerti. Non scegliete chi vi promette di più a meno prezzo, ma chi mostra di aver compreso meglio le vostre esigenze e specificità. Dopotutto è una collaborazione che deve essere proficua.

 

Categories: Web Marketing

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *