Google ogni mese invia 24 miliardi di visite ai siti, consentendo di monetizzare con abbonamenti e pubblicità on-line.

I contenuti possono essere visualizzati usando una delle SERP di Google, ma occorre ottimizzare la piattaforma che le ospita.

I prodotti Google per le notizie

Bisogna superare la limitazione dei link blu e la diminuzione dei click organici, con le funzionalità Google per contenuti e notizie, incrementando il traffico.

L’ottimizzazione per apparire su Google Discover, Top Stories e Google News è complessa e le feature SERP che occorrono, si basano su algoritmi differenti.

Ci sono rapporti solo su alcune, con un’ottica mirata a Google Search Console e Google Analytics.

Le difficoltà di ottimizzare i contenuti per i prodotti Google

Le linee guida di Google per apparire sui servizi News e Discover sono tecniche e riguardano le prestazioni di ricerca ordinaria.

Manca l’ottimizzazione per i contenuti, l’analisi delle prestazioni e per le parti su cui lavorare.

Lavorare con Google News

Google News è un aggregatore, come App e pagina e in precedenza ci si doveva mettere in comunicazione con il Centro Editori di Google per l’approvazione su News.

Dal 2019 è stata abolita l’iscrizione e bastano contenuti di qualità, nel rispetto delle norme, cioè l’assenza di contenuti violenti, ingannevoli, pericolosi e di incitamento all’odio.

Sembrerebbe che tutto il resto funzioni in automatico, ma non è la frequenza delle pubblicazioni a pilotare le visualizzazioni su Google News.

I siti devono garantire un buon EAT, competenza, autorevolezza e affidabilità. Nelle Search Quality Rater guidelines è scritto che i contenuti possono influenzare la stabilità finanziaria e la felicità di una persona.

Contenuti YMYL per notizie e Quality Raters guidelines

I criteri di Google News hanno maggior controllo dei parametri EAT rispetto alle altre ricerche Google. Per Breaking News, informazioni, tempi di crisi ed elezioni, l’attenzione per l’autorevolezza degli editori sale.

Unicità e diversità dei punti di vista premiano le storie che hanno avviato un trend, restano visibili per più tempo e danno accesso ad approfondimenti.

Effetto dei contenuti e dei report originali in syndication

Aggregatori e siti che lavorano con Reuters o Associated Press negli ultimi anni hanno avuto un calo della visibilità legato al parametro di selezione di Google.

I contenuti in Syndacation guidano il traffico e servono rapporti originali o punti di vista unici non presenti su altri siti.

Google consiglia di evitare l’indicizzazione in Syndication Content, ma questi portano traffico organico e vengono indicizzati.

I consigli su Google News per ottimizzare i contenuti

I consigli per il posizionamento sono:

  • Rilevanza
  • Prominenza
  • Autorevolezza
  • Freschezza
  • Posizione
  • Linguaggio

La tempistica però è tutto per Google News.

I siti di breaking news dove link e condivisioni crescono come le prestazioni su Google News

I requisiti sono l’impiego di dati di NewsArticle e delle Sitemap XML fornite da News.

Il centro editori di Google

Per la gestione delle informazioni, le categorie, i loghi, i feed e altro, Google fornisce un Centro Editori.

A dominare sono le pagine autorevoli e lontane dalle visioni estreme politiche, ma differenziate fra loro.

Analytics e Search Console permettono di individuare il traffico con news.google.com e nel rapporto, ma è utile combinare i loro dati.

Top Stories è utilissimo per generare traffico, perché ha le notizie più fresche. Si analizzano contenuti e SEO e per linkare nella sitemap in breaking news, per alcuni giorni prima di metterli in archivio.

Top Stories e AMP

Dopo l’aggiornamento di Google, possono apparire articoli da ogni fonte e non soltanto lAMP, ma sono gli editori l’elemento pilota per la competitività di queste pagine.

Analizzare il traffico da Notizie Principali

Con la scheda Aspetto del Search Control, filtrando per un dispositivo mobile e selezionando AMP si ha una visione del rendimento.

Bisogna avviare AMP per vedere se ci sono crescite in popolarità. Le keyword nei titoli restano uno degli elementi più importanti per il ranking in Top Stories, invece di utilizzare il link blu organico standard.

Categories: Web Marketing

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *