La tecnologia ha certamente migliorato la nostra vita e le nostre abitudini in ogni campo. Dalla scuola, al lavoro, alla quotidianità, i gadget tecnologici ci accompagnano passo dopo passo. Anche quando facciamo giardinaggio! Sì perché la tecnologia si è messa all’opera anche per aiutare chi ha il pollice verde a migliorare il proprio giardino o il proprio orto. Ma anche chi non ne sa di piante ne può beneficiare. Ora che sta per arrivare la primavera e le giornate sono più calde, chi ama la natura si sentirà sicuramente stimolato a uscire in giardino e a fare certamente anche qualcosa per renderlo più bello. Scopriamo alcuni utili e simpatici gadget tech per il giardinaggio, strumenti inusuali dotati di tante caratteristiche come sensori e applicazioni tutte degne di nota per la manutenzione del nostro prato.

Il flower care soil tester

Un gadget tecnologico che si rivela molto utile soprattutto per chi non ha grande dimestichezza con la cura delle piante, è il flower care soil tester. Si tratta di uno strumento dalla forma a piccola forca da giardino che si inserisce nel terriccio del vaso delle piante e che serve per monitorare in automatico tutte quelle condizioni che permettono alla pianta di crescere al meglio ed essere sana come i livelli di umidità, di temperatura e di luce diretta. Il flower care è dotato di un sensore intelligente che fornisce informazioni sull’umidità del terreno e sul suo livello di fertilità, sulla temperatura e sull’intensità della luce. In questo modo l’ambiente di crescita ottimale è assicurato per le piante. Il flower care può riconoscere 3000 specie vegetali tramite l’installazione di un’apposita app su smartphone collegatagli tramite bluetooth. Di piccole dimensioni e facile da utilizzare, funziona con batteria a bottone come quella degli orologi, è impermeabile e multilingue. Il flower care soil tester costa circa 25 euro.

Il plant LED

Un altro gadget tecnologico utile per il giardinaggio è il plant LED. Si tratta di un dispositivo con comando bluetooth regolabile tramite app su smartphone utile a regolare il ciclo di illuminazione necessaria alla crescita delle nostre piante fluviali in giardino. Programmabile su 24 ore in base allo spettro cromatico, il plant LED si adatta a 3 configurazioni di luce. Facile da montare, è a  tenuta stagna e adatto per acqua dolce. Molto piccolo ma potente, il plant LED ha un sistema di illuminazione progettato per la fioritura di piante grandi in piccoli acquari di acqua dolce. Il Plant LED emette una luce brillante di 7.500 k. distribuita su grandi superfici. Il prezzo si aggira sulle 125 euro.

I faretti LED da esterno

Se abbiamo una grande casa con giardino e rincasiamo spesso a tarda sera quando il sole è già sparito dietro l’orizzonte, ci sarà utile un percorso illuminato verso l’entrata di casa che magari si attiva proprio al nostro passaggio. I faretti LED da esterno sono la soluzione ideale da mettere in giardino a questo scopo. Si tratta di piccoli strumenti atti a fornire luci di sicurezza a LED ad alte prestazioni resistenti a condizioni meteorologiche avverse. I faretti LED sono dotati di staffe di montaggio regolabili che permettono l’installazione in posizioni diverse, con alloggiamenti in alluminio ad assorbimento di calore per un raffreddamento rapido. I faretti LED da esterno sono gadget tech ideali per il giardino per fare luce in automatico quando usciamo o rientriamo la sera. Il rilevatore di movimento da esterno è utile anche per proteggerci dai ladri poiché rivela nell’immediato la presenza di estranei in casa nostra. I prezzi partono dalle 10 euro a salire, per i modelli maggiormente ricercati.

Categories: Tecnologia

0 Comments

Leave a Reply

Avatar placeholder

Your email address will not be published. Required fields are marked *